I miei vent’anni e il futuro del blog

I miei vent’anni e il futuro del blog

Da sempre ho avuto una grande passione per il clima, e dopo aver passato due anni ad approfondire l’argomento ho pensato di aprire un blog al riguardo (le motivazioni più dettagliate le trovate QUI). Ho cercato, per quanto possibile, di essere rigoroso nelle mie analisi, postando quasi sempre le fonti, documentandomi ulteriormente in caso di dubbi.
Questo lavoro ha avuto grandi riscontri, sia in termini di lettori (4415 visite e 2190 visitatori solo nei tre mesi di punta, ovvero settembre, ottobre e novembre 2015) sia in termini strettamente personali: ho avuto modo di approfondire le mie conoscenze e di seguire una mia grande passione. Ho pubblicato nei tre mesi di punta 66 articoli e diverse pagine (le trovate in alto a destra). Tuttavia settimana dopo settimana hanno iniziato ad emergere alcuni problemi.

Innanzitutto, il tempo: pubblicare con regolarità articoli di argomento scientifico (con tanto di impaginazione e fonti) richiedeva spesso 1-2 ore al giorno. Un limite di per sé non insormontabile.

Ma il vero problema è che nella vita non ho scelto la via della climatologia. Quest’anno ho iniziato a studiare Economia all’università (sono appassionato anche di Economia e geopolitica), e non ha senso usare tempo per parlare di cose di cui non ho vere competenze. Se c’è una cosa che sto imparando all’Università è che Google non è nulla rispetto al vero studio. La mia conoscenza del clima è piuttosto vasta, ma non al livello necessario per potermi ritenere autorevole, e questo l’ho capito anche lavorando al suddetto blog e vivendo dall’interno tutto il relativo dibattito.

Di conseguenza, tanto vale usare il tempo impiegato sul blog ad approfondire le mie conoscienze in materia economica (materia che necessita di una curiosità quasi inesauribile). Inoltre, questo blog non è in alcun modo indispensabile. Certo, il nome “Homo Climaticus” è geniale (permettetemi una nota di vanità), ma ci sono studiosi e autori ben più autorevoli di me anche tra coloro che hanno le mie stesse idee. Personalmente credo che le variazioni dell’attività solare influenzino il clima in maniera enorme e il nostro futuro non sia il Riscaldamento Globale. Ma esistono persone più preparate di me per sostenere o confutare tali tesi, senza contare il fatto che, al di fuori dell’ambito teorico, la disputa sulle politiche climatiche è in gran parte ideologica e orticellistica (un giorno di freddo e si parla di era glaciale, a febbraio c’è il sole e si parla di GW). Se anche la scienza mainstream avesse sbagliato, non saranno gli “esperti” a ri-orientare l’umanità; Bisognerà aspettare e lasciare che sia il clima a mostrarci se il futuro sarà freddo o caldo, in maniera più chiara di quanto accade oggi, all’inizio del 2016 (ne riparlerò in un prossimo articolo).

Per tutti questi motivi, da dicembre (dopo i sopracitato tre mesi di punta da settembre)Homo Climaticus è rimasto in un limbo: niente articoli, niente comunicazioni salvo un piccolo accenno. Mi sono preso qualche mese per pensarci sù, e nel frattempo i miei altri impegni mi hanno totalmente distratto dalla questione. Infine, ieri ho compiuto vent’anni, e mi sono messo a riflettere. Ho scelto di studiare economia, non fisica (senza contare che, se davvero la tesi del GW antropico fosse un complotto o una truffa, allora servirebbe un bravo analista che ne trovi  le motivazioni economiche; Se invece fosse una malattia della società, bisognerebbe intervenire sulla società, e così via..). Quindi, pur rimanendo un umanista che vorrebbe muoversi agilmente in ogni disciplina, da oggi abbandono quasi del tutto il blog. Scriverò ogni tanto qualche articolo (visto che comunque ci aspettano anni molto interessanti). Ma sarà un’occupazione secondaria. Vorrei ringraziare tutti coloro che si sono interessati a questo progetto.               E’ stata un avventura straordinaria, che anche se ridimensionata continuerà.
Auguro una buona settimana a tutti i lettori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...