Continua l’espansione del blob freddo nell’Atlantico settentrionale

Continua l’espansione del blob freddo nell’Atlantico settentrionale

Si avvicina l’inverno 2015-2016. In questi ultimi mesi il dibattito sul clima è stato dominato da tre eventi:

Proviamo a vedere come la situazione si sia evoluta nell’ultimo mese guardando alle anomalie termiche superficiali degli oceani (in inglese SSTA- Sea Surface Temperature Anomaly)

anomalie-temperature-SSTA-17-ottobre-2015
Anomalia delle SSTA al 18 ottobre 2015

a

 

anomalie-temperature-SSTA-16-novembre-2015
Anomalia delle SSTA all’11 novembre 2015

 

Si nota un rafforzamento del Nino (che dovrebbe ormai essere vicino al suo massimo) e un raffreddamento dell’Oceano Antartico (non a caso le anomalie di area dei ghiacci marini antartici sono lievemente risalite). Tuttavia spostandoci verso nord troviamo il vero “elefante nella stanza”, il persistente raffreddamento dell’Atlantico del Nord. Il blob freddo sembra essersi notevolmente intensificato nell’ultimo mese: Aspettiamo solo di vedere gli effetti sulla stagione invernale….

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...