Clima e storia: Negli ultimi duemila anni il livello mare si è abbassato?

Clima e storia: Negli ultimi duemila anni il livello mare si è abbassato?

Molto spesso si parla, in riferimento alle conseguenze del (possibile?) scioglimento almeno parziale dei ghiacci di Antartide e Groenlandia, di un aumento catastrofico dei livelli dei mari. Senza entrare nel merito delle (mutevoli) previsioni degli ultimi anni, è abbastanza chiaro che un (improbabile?) aumento del livello dei mari anche di un metro può avere importanti effetti in tutto il globo (da cui il termine “catastrofico”). Naturalmente in termini geologici un metro è ben poco – tra periodi glaciali e interglaciali i livelli dei mari salgono e scendono di oltre 100 metri in poche migliaia di anni. Tuttavia per la nostra società un metro è già tanto. Ma di chi è la colpa? Ovvero, un aumento di un metro sarebbe senza precedenti negli ultimi 2000 anni? Se la risposta fosse si – i livelli dei mari non sono mai stati così alti come adesso- il problema sarebbe climatico. Se la risposta fosse no – cioè, i mari erano più alti in passato – il problema sarebbe di natura antropica: Il clima è solo l'”innesco”, è colpa dell’uomo che si è abituato ad un calo dei mari. Vediamo quindi, guardando indietro nella storia, se la colpa è soprattutto dell’uomo o del clima.

I dati ci dicono che probabilmente il livello del mare probabilmente si è abbassato nell’ultimo millennio, probabilmente in corrispondenza di periodi freddi sempre più prolungati che accrescevano i ghiacci polari e montani, sottraendo acqua agli oceani.

Il mare a Pevensey nel 270 AC
linea costiera della zona di Pevensey nel 340 D.C. Fonte http://patnessling.webplus.net/eastbourne/pevensey.html

Una prova di questo la troviamo in Cornovaglia. Nel 270 A.C, per difendersi dai pirati, i Romani costruiscono una serie di insediamenti navali fortificati, tra cui il castello di Pevensey, che all’epoca si trovava su una penisola (immagine sopra)

Ancora nel Periodo Caldo Medievale il castello era situato sul mare: I prigionieri infatti erano giustiziati buttandoli giù dal castello affinchè la marea li spazzasse via. Quando Guglielmo il conquistatore sbarcò in Inghilterra, la prima fortezza che conquistò fu proprio Pevensey, che all’epoca era addirittura un’isola collegata con un ponte levatoio alla terraferma. Ora invece Pevensey è a circa due chilometri nell’entroterra, circondato da prati e boschi (il che significa che neppure l’alta marea raggiunge quelle zone, cosa che invece accadeva di sicuro almeno in diversi periodi del I millennio D.C.)

Livello-del-mare-a-Pevensey-oggi
Attuale livello del mare nella zona di Pevensey (punto cerchiato). Tratto da Google maps

Il mare, allarmismi a parte, almeno in Gran Bretagna era molto più alto (di diversi metri) secoli fa. Si può spensieratamente affermare – visto che la Gran Bretagna non è sottoposta ad alcun tipo di sollevamento geologico post-glaciale – che almeno il Nord Atlantico era più alto secoli fa. Quindi, almeno in questa zona, non stiamo assistendo per il momento a nessun aumento eccezionale del livello dei mari. Spostando l’attenzione al Mediterraneo, si vede lo stesso fenomeno per l’antico porto romano di Ostia, che oggi si trova a 3 km dalla costa… Nel peggiore dei casi il mare tornerà ai livelli di qualche secolo fa, quindi non stiamo parlando di nulla di sconvolgente. Discorso a parte per i danni, che dipendono da dove l’uomo ha costruito quando si sono ritirate le acque…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...